Author Topic: La perfezione...in una crostata  (Read 747 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline mikysugar

  • Vincitrice del Concorso "Il vostro presepe" 2010
  • Civetta Chef
  • *****
  • Posts: 1731
La perfezione...in una crostata
« on: Saturday, 24, September 2011, 07:01:11 PM »
Sarà che non amo i dolci troppo dolci, sarà che amo le dissonanze e i sapori contrastanti, sarà per il colore, per la crema vellutata o per la fragranza della frolla...insomma, sarà questo connubio di sapori, odori e colori...ma questa crostata è diventata una delle cose che più amo...la adoro nel vero senso della parola  :biggrin:

Insomma, sono abbastanza critica su me stessa...ma quando ce vo' ce vo'...

se vi va di provarla ne rimarrete estasiati  : :129: :129: o almeno, io ci rimango sul serio  : :sbava: :sbava: :sbava:

vi servono...
frolla, crema pasticcera, 450 gr di frutti di bosco (io uso quelli congelati), una busta di tortagel

la frolla di questa crostata è presa e modificata da questa

quindi io faccio

Per la frolla...
200 g di burro
130 g di zucchero a velo
3 di tuorli
330 g di farina 00
vaniglia (ma non è necessaria  :biggrin: )

mescolo farina, zucchero a velo con il burro, quindi aggiungo le uova fino ad ottenree un impasto compatto. stendo (volendo anche con il mattarello, ma io la stendo a mano direttamente in una teglia di 28 cm imburrata ed infarinata) e cuocio a crudo (mi pare si dica così, cioè con i fagiolli secchi per non far alzare il fondo  :good:) per 20 minuti a 180°...

Per la crema pasticcera uso una mia ricetta ricavata da tante ricette provate che non mi convincevano mai appieno (è quella che uso anche per farcire le torte   :wink: )
3 tuorli e 1 uovo
1/2 litro di latte
90/100 gr di zucchero
35/40 gr di farina

...io trovo che il procedimento per la crema sia fondamentale per ottenere una pasticcera vellutatissima   :yes:
Metto a scaldare in un bollilatte tutto il latte tranne un mezzo bicchiere che lascio freddo, nel frattempo mescolo bene i tuorli con lo zucchero ed aggiungo la farina e mescolo ancora. A questo punto aggiungo piano piano (un po' per volta e mescolando) il bicchiere di latte freddo...questa procedura mi consentirà di non creare grumi  :good: infine aggiungo il latte ormai caldo e metto il tutto sul fuoco a fiamma moderata  :biggrin: mescolando continuamente.
Dopo la bollitura attendo ancora 1 o 2 minutini, quindi tolgo la crema dal fuoco e metto la pentola all'interno di una ciotola di plastica riempita di acqua freddissima (occhio, l'acqua non deve entrare nella crema  :nono: ) e mescolo di tanto in tanto per evitare la formazione della fastidiosa pellicina e per ottenere una crema vellutatissima. Spesso occorre cambiare l'acqua che nel frattempo si sarà riscaldata  :wink: :wink: :wink:

appena fredda versiamo la crema nella frolla ormai cotta e fredda  :biggrin:

Per i frutti di bosco

li metto a scongelare con l'aggiunta di due cucchiai di zucchero in un piccolo scolapasta in modo da poter raccogliere il succo che ne fuoriesce...
Una volta scongelati metto i frutti di bosco in una padella antiaderente e faccio andare a fuoco lento con l'aggiunta di una spolverata di zucchero a velo...i frutti di bosco rilasceranno ancora liquido e diventeranno belli morbidini  :biggrin: :biggrin: lasciamoli raffreddare qualche minutino e, cercando di non prendere il liquido, li mettiamo sulla crema pasticcera...

A questo punto viene il bello  :biggrin: raccogliamo tutto il succo dei frutti di bosco (anche quello rimasto in padella) e lo pesiamo. Come da ricetta dietro alla busta della gelatina, aggiungo acqua al succo fino ad ottenere 250 gr totali di liquido, aggiungo 3 cucchiai di zucchero e la busta di gelatina...faccio andare sul fuoco (come da istruzioni) e faccio bollire per due minuti. Spengo, lascio raffreddare (1 minuto) e verso con un cucchiaio sui frutti di bosco...

lasciate solidificare e raffreddare il tutto anche in frigo...e poi preparartevi   :29: :29:

ecco le foto...le ho fatte ieri sera con una luce gialla ;)






e ditemi se non è perfetta...modestamente parlando :nl2: :nl2: :nl2: :nl2:
« Last Edit: Wednesday, 28, March 2012, 08:36:45 AM by mikysugar »
Michela  :party:

La gente cattiva dovrebbe morire mangiata dai vermi e dalle formiche derivanti dalle sue stesse interiora