Author Topic: MAMMA MI RACCONTI... APRILE  (Read 7213 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline maurida

  • Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 9616
  • O.G.M. (Ogni Giorno Mangio)
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #30 on: Thursday, 24, April 2014, 01:27:46 AM »
ogni tanto ne metto.. se vai nei mesi precedenti ce ne sono altre

ok grazieeee  :ph4:
:camp:  me tocca de  pasticcia' ... pe' forza ...!!!! :esau:  e quindi :piccio: "Apprezzatemi adesso, eviterete la coda !" (A.Brilliant) :nose:

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #31 on: Thursday, 24, April 2014, 03:18:43 PM »


24 APRILE

TROPPI FRATELLI

Molto spesso, nel corso dell'anno, Ting Ling si rammaricava i avere troppi fratelli.
Infatti, quando Ting Ling voleva una nuova canna da pesca, suo padre scuoteva la testa e diceva che toccava al suo secondo fratello.
Quando Ting Ling voleva un vestito nuovo, sua madre scuoteva la testa e diceva che toccava al suo terzo fratello che aveva il vestito consumato.
Se restava una sola ciotola di riso, o una sola pesca o un solo pasticcino e già Ting Ling aveva l'acquolina in bocca pensando i mangialo, il quarto, il quinto, il sesto o il settimo fratello lo mangiavano prima di lui.
Non c'è da meravigliarsi se spesso egli desiderasse di essere al posto del suo amico Lu Wan, che aveva sempre più di tutto, perchè non aveva fratelli!
Ma giunse il giorno della festa egli aquiloni, quando tutti i cinesi, piccoli e grandi, fanno volare un aquilone per onorare la memoria dei loro avi.
Quel giorno Lu Wan e suo padre stavano sul colle e facevano volare solo due aquiloni, mentre tutta la famiglia di Ting Ling faceva volare i propri: che magnifico spettacolo!..
Ting Ling contò i loro aquiloni, che si libravano nell'aria come uno stormo di strani e meravigliosi pesci volanti: come erano belli!!
- Nove - mormorò con orgoglio - Abbiamo più aquiloni noi che tutte le altre famiglia del villaggio.
Guardò i suoi fratellini, uno per uno, e sorrise con un'aria saggia come quella dei suoi avi. Perchè, per quel giorno, pensò che i suoi fratelli non erano troppi, dopo tutto.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline maurida

  • Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 9616
  • O.G.M. (Ogni Giorno Mangio)
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #32 on: Thursday, 24, April 2014, 04:33:47 PM »
 :ufff:
:camp:  me tocca de  pasticcia' ... pe' forza ...!!!! :esau:  e quindi :piccio: "Apprezzatemi adesso, eviterete la coda !" (A.Brilliant) :nose:

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #33 on: Friday, 25, April 2014, 08:43:29 PM »


25 APRILE

VIENI CON ME!

E' primavera
vieni con me!
Vieni a vedere,
freddo non è!

Il faggio è in fiore,
il faggio rosso:
ci ha fatto il nido
il pettirosso.

Le querce nude
fiori non hanno,
ma le lor gemme
si schiuderanno!

E' primavera,
vieni con me!
Vieni a vedere,
freddo non è!
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #34 on: Saturday, 26, April 2014, 08:45:03 PM »


26 APRILE

NUOVI VICINI

Quando la grande casa dei vicini  rimase vuota, Paola cominciò a domandarsi chi sarebbe venuto ad abitarci. Un giorno, una vecchia signora venne a visitarlo ma se ne andò scuotendo la testa e dicendo all'uomo dell'agenzia:
- Mi piace molto la cucina, così spaziosa, ma il resto della casa è veramente troppo grande per me.
Un omone grande e grosso osservò la casa ma poi disse che gli piaceva il seminterrato grande e asciutto, dove avrebbe potuto tenere i suoi animali; ma anche per lui il resto della casa era troppo grande.
Poi fu la volta di una graziosa signora.
- La casa mi piace in tutti i suoi particolari, ma anche con tre bambini non so proprio che farmene di sette camere da letto.
La casa sembrava troppo grande per tutti. Un giorno infine il cartello con la scritta "IN vendita" scomparve improvvisamente,
Pochi giorni dopo arrivò il grosso autocarro dei traslochi; Paola osservava gli uomini che scaricavano e cercava i indovinare come sarebbero stati i suoi nuovi vicini.
Gli uomini scaricarono una sedia a dondolo, che molto probabilmente apparteneva ad una vecchia signora, forse la nonna. Poi portarono una bracciata di cose che sicuramente apparteneva ad un uomo che amava gli animali: un cestino che sembrava una cuccia per cani, una ciotola in cui forse mangiava un gatto, un enorme vaso per i pesci rossi e tre gabbie per gli uccelli .
Infine gli uomini scaricarono i letti: c'era un lettone grande  e vecchio, da nonna; un letto da papà  e mamma; due lettini gemelli e, una brandina e tre lettini molto simili al suo.
Ora Paola sapeva come sarebbero stati i suoi nuovi vicini.
- Deve essere una famiglia con una nonna - disse - un papà che ama gli animali, una mamma con così tanti bambini a aver bisogno di tutte e sette le camere da letto.
Paola non vedeva l'ora che arrivassero i nuovi vicini, per poter giocare con i bambini
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #35 on: Sunday, 27, April 2014, 08:20:12 PM »



27 APRILE

PANDIZUCCHERO E LA PIOGGIA

Il signor Pandizucchero non amava la pioggia. Diceva che era un noia nera, bagnata e fangosa.
Perciò nei giorni di pioggia egli sedeva imbronciato in poltrona, con i suoi cinque gatti morbidi e caldi sui piedi.  Tornava allegro solo all'ora di pranzo. Allora andava nella sua cucinetta e si preparava una buona zuppa.
- Niente di meglio che una buona zuppa calda, nei giorni di pioggia - diceva ai suoi gatti che annuivano facendo le fusa.
Un giorno i pioggia, all'ora di pranzo, il signor Pandizucchero non trovò nulla nella sua dispensa, la pioggia scrosciava con violenza, e d'altra parte egli doveva preparare la zuppa. Brontolando e imprecando, avvolto in tutti gli impermeabili che potè trovare, il signor Panizucchero fu costretto a uscire.
Non degnò di uno sguardo la città che scintillava, lavata di fresco dalla pioggia; non guardò i rivoletti d'acqua per le strade, carichi di barchette di carta colorate, non si accorse neppure che il parco sembrava più bello e più verde.
- NOia nera, bagnata e fangosa! - disse .
Quando arrivò al negozio del fruttivendolo, le sue smorfie si cambiavano in sorriso:
- Che splendide verdure! che bei piselli, che carote! che pomodori rossi, che ananas succosi, che funghi deliziosi. Non ho mia visto verdure così belle!
- Sono belli davvero - assentì il fruttivendolo - grazie a questi buoni giorni di pioggia!
- Grazie alla pioggia? - ripetè il signor Pandizucchero al colmo dello stupore. - Davvero! E pensare che io non l'ho mai saputo!
Tornando a casa, il signor Pandizucchero ammirò la città scintillante sotto la pioggia; fece perfino una barchetta di carta con la lista della spesa, e la fece navigare nel rigagnolo lungo la via.
Quando rientrò, i suoi gatti furono molto meravigliati nel vederlo fradicio e soddisfatto.
- Niente di meglio di una buona zuppa calda in un giorno di pioggia - disse, mettendo la grossa pentola sul fuoco. Poi tirando fuori le verdure dal sacchetto, meravigliò ancora di più i suoi gatti meravigliati, aggiungendo:
- Per la verità non conosco niente di più bello della pioggia, in un giorno di pioggia.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #36 on: Monday, 28, April 2014, 04:47:30 PM »


28 APRILE

PIOGGIA

Vento e pioggia contro i vetri..
guardo fuori: sembran spettri
tronchi e rami. Che piacere,
io all'asciutto sto a vedere:
pecorine gocciolanti,
uccellini svolazzanti
che nel gonfio ruscelletto
giocan lieti, e per dispetto
contro il cielo e tutta l'acqua
che la lava e la risciacqua,
fa con calma e distinzione
una mucca colazione
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #37 on: Tuesday, 29, April 2014, 04:05:34 PM »


29 APRILE

IL CONIGLIETTO STANCO

1 -  Coniglietto,vuoi darmi il cacciavite?
- Non posso, sono troppo stanco.

2 - Coniglietto, vuoi per favore aiutarmi a gonfiare le gomme?
- Non posso, sono troppo stanco.

3 - Coniglietto, mi passeresti per favore la pompetta dell'olio?
- Non posso sono troppo stanco.

4 - Ecco fatto, la bicicletta è aggiustata ed è pronta per essere provata.
- Io voglio provarla!

5 - No, grazie, coniglietto. Sei troppo stanco non devi disturbarti!
E il coniglietto stanco fu così punito

:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #38 on: Wednesday, 30, April 2014, 04:21:23 PM »


30 APRILE

INQUILINI


Ho una casa da affittare
che due scriccioli azzimati
son venuti a visitare
poi si sono consultati,
hanno chiesto informazioni
per le spese, per il prezzo:
dopo gran consultazioni
son volati via. Un bel pezzo
son rimasto ad aspettare,
ed avevo già pensato,
non vedendoli tornare:
"IL parere avran mutato!"
Ma i due scriccioli azzimati
han deciso d'affittare
la casetta e son tornati:
ora sì che avran da fare!
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina