Author Topic: WINE CORNER - Lo Champagne , il re di fine anno  (Read 605 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
WINE CORNER - Lo Champagne , il re di fine anno
« on: Saturday, 31, December 2011, 02:53:10 PM »
Per brindare come gli zar occorrono 200 euro, se vogliamo emulare Churchill ci accontentiamo di 40 .... Scegliere uno champagne è u n investimento ma l'emozione non ha prezzo ....  :cuor:

E' il vino più prezioso e di conseguenza il più costoso, si arrivano a pagare cife a 3 o anche 4 cifre giustificati dalla rarità delle annate, dla nome prestigioso della maison che lo produce e dall'aspetto della confezione più che dal prodotto che contiene
Però è anche vero che champagne da 40 euro nonabbiano nulla da invidiare ai loro fratelli più cari
Ma non pretendiamo di scendere sotto questa cifra se desideraimo bere qualcosa di gradevole
Con questa cifra acquistiamo il frutto di numerosissime scelte
Innanzitutto l'elaborazione del vino fermo di base che prevede una selezione "pensata" di vigneti cru di vitigni diversi (chardonnay, pinot nero, pinot meunier)
Poi l'assemblaggio cuvèe dei vini dell'anno con l'aggiunta di vini di annate precedenti della casa conservati in botte o in bottiglia
Il vino viene rimesso a fermentare in bottiglia insieme a lieviti e zuccheri epr un periodo da uno a tre anni:una volta presa la spuma per portare i depositi dei lieviti verso il collo le bottiglie sono infilate in appositi tralicci e lentamente portate in posizione verticale con periodiche rotazioni remuage in rari casi fatte ancora a mano
Sceso nel collo il deposito si elimina e quindi si procede al rabbocco con vino e zuccheri:è il liqueur d'expedition ultima formula segreta della maison ben sigillata con tappo e gabbietta

e adesso 10 bottiglie di pura gloria

- POL ROGER BRUT RéSERVE
34% chardonnay, 33% pinot meunier, 33% pinot noir -  prezzo 40 euro
Dall'aristocratica maison che fu fornitrice di Winston Churchill uno spumante con spuma ricca e bollicine finissime e persitenti

- GOSSET EXCELLENCE BRUT
45% pinot noir, 36% chardonnay, 19% pinot meunier  - prezzo 44 euro
fin dal 1584, ben prima che si affermassero i vini effervescetni Gosset era produttore e negoziante di vini fermi della regione

- TAITTINGER CUVéE BRUT RéSERVE
60% pinot noir e meunier, 40% chardonnay - prezzo 44 euro
Ai collezionisti la maison dedica bottiglie di artisti a prezzi esorbitanti , agli intenditori invece riserva un vivace ed espressivo champagne che pur non essendo millesimato vanta un alto conenuto di chardonnay e tre anni sui lieviti ad un prezzo più che accessibile
se amate lo champagne consiglio davvero questo.. è il mio preferito

- MOET & CHANDON GRAND VNTAGE 2002
51%  chardonnay, 26% pinot noir, 23% pinot meunier prezzo 60 euro
l'amicizia co Napoleone consolidò la fama della maison : Questo grand vintage ne conferma la qualità grazie ad una vendemmia peculiare, un invecchiamento più lungo sui leiviti e un dosaggio più leggero

-POMMERY GRAND CRU MILLéSIMé 2004
Pinot noir e chardonnay - prezzo 62 euro
straordinari segreti che si svelano dopo 60 mesi sui lieviti

-DRAPPIER GRAND E SENDRéE 2004
55% pinot noir, 45% chardonnay prezzo 90 euro
Maison prediletta da De Gaulle vinifica solo nelle annate migliori con uve delle sue viti più antiche , pigiatur soffice e assenza di zolfo danno finezza Il disegno della bottiglia risale al XVII secolo

-BRUNO PAILLARD BLANC DE BLANCS RéESERVE PRIVéE
100% chardonnay - prezzo 95 euro
Profondo conoscitore del territorio Bruno Paillard è uno dei produttori più influenti nella Champagne e grazie alla sua umiltànon è lontano dal diventare uno dei milgiori

- CORBON BRUT D'AUTREFOIS
80% chardonnay, 20% pinot noir - prezzo 100 euro
Nella Cote de Blancs Corbon rracconta la passione per il lavoro e per il vigneto

- BOLLINGER R.D. 1999
65% pinot noir, 35% chardonnay - prezzo euro 190
lavorati con estremo rigore e ancora conservati in botti di legno i vini di Bollinger si distinguono epr struttura e complessità
Egli è esemplare per la perfezione dei suoi vigneti

- CRISTAL ROEDERER 2004
55% pinot noir, 45% chardonnay - prezzo 200 euro
con stile impeccabile, vestito di cristallo, questo champagne conquistò la corte degli zar e ancora oggi è difficile immaginare qualcosa di meglio
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline C.Vetta

  • Vincitrice Concorso "Il più bel dolce di Primavera 2011"
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *******
  • Posts: 9675
  • When life gets you down, bake cake
    • La C.Vetta Pasticciona
Re:WINE CORNER - Lo Champagne , il re di fine anno
« Reply #1 on: Saturday, 31, December 2011, 03:47:26 PM »
:ufff: i cenni storici sono la cosa che preferisco dello SCiampagn...!

Offline e_elisa

  • Vincitrice del Concorso "la Casetta decorata in Pandizenzero 2011"
  • Moderatori
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 9497
  • I love cupcakes
Re:WINE CORNER - Lo Champagne , il re di fine anno
« Reply #2 on: Saturday, 31, December 2011, 08:09:30 PM »
Per noi stasera Pommery ma normale senza annate e cru :gred:
Sarà buono lo stesso?  :penso:
                                      elisa        :donne:

Offline zamira2011

  • Moderatori
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 7127
Re:WINE CORNER - Lo Champagne , il re di fine anno
« Reply #3 on: Sunday, 01, January 2012, 10:15:02 AM »
noi saremo strani...ditemi quello che volete...ma non ci piace...l'abbiamo assaggiato a Natale ma  :shakh:
Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.(Cicerone) La cosa importante non è cosa stai facendo,ma come stai eseguendo ciò che fai.(Joseph Pilates)
Stefania   :vento: :caval:  :zzzpc:  :pm:

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:WINE CORNER - Lo Champagne , il re di fine anno
« Reply #4 on: Sunday, 01, January 2012, 10:55:01 AM »
non piace a tante persone
e ci sono ottimi spumanti italiani che non hanno nulla da invidiargli ... ANZI...
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina