Author Topic: TECNICA - come si servono i liquori  (Read 4026 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
TECNICA - come si servono i liquori
« on: Monday, 19, September 2011, 03:50:12 PM »
Se ne parlerà in termini molto generici in quanto il mondo dei liquori e variegatissimo:
accanto a distillati che si servono freddi, ne abbiamo di quelli che vanno serviti caldi; vicino a liquori chiari abbiamo quelli scuri; insieme a quelli dolci esistono quelli amari, e così via

metto alcune regole di base con le quali è difficile fare brutta figura

I liquori si servono in bicchieri piccoli, con l'eccezione dei vini liquorosi (esempio i passiti) che necessitano di bicchieri un po' più grandi

Se il liquore è chiaro si serve in un bicchiere trasparente dal cristallo sottile

Se va servito freddo, si usa il calice a stelo che impedisca alla mano di scaldare il liquore; fa eccezione la vodka che si serve nel suo bicchiere specifico

I liquori da aperitivo (tipo Aperol) si servono nel bicchiere della ricetta che li contengono

I bicchieri non devono mai essere troppo pieni: la dose indicativa è un terzo della loro capacità

Vediamo adesso alcuni tra i liquori e distillati più comuni

I liquori, escludendo la mattina per ovvi motivi, si possono bere in qualunque momento della giornata, dopo pranzo o durante il pomeriggio, dopo cena.
Ogni liquore richiede il “suo” bicchiere che ci consente di gustarne al meglio le sue caratteristiche.

 In commercio si trovano due categorie di liquori, quelli secchi e i liquori dolci.

 Fanno parte della prima categoria i distillati di vino (brandy e cognac), essi possono essere serviti a temperatura ambiente dopo pranzo, dopo cena, oppure nel tardo pomeriggio, e i distillati di cereali (whisky, vodka, gin) che vanno consumati dopo cena.
 
Il whisky e il gin si possono servire anche come aperitivo, usanza a mio avviso però tipicamente anglosassone. Le temperature di servizio per questi ultimi variano a seconda del tipo. Il whisky può essere servito a temperatura ambiente oppure “tipicamente” con cubetti di ghiaccio, o allungato con selz o acqua tonica ghiacciata. La vodka molto fredda (tenuta in frigo almeno 3 ore) in bicchieri freezerati per 30 minuti. Il gin molto freddo accompagnato con cubetti di ghiaccio.

Terza e ultima sottocategoria tra i liquori secchi sono i distillati di vinaccia, la cui regina è la grappa uno dei più tipici liquori italiani. Va servita dopo pranzo, dopo cena a temperatura ambiente.

 Nella seconda categoria (liquori dolci) troviamo i rosoli e rataflà, i primi vengono ottenuti dai petali di rose, i secondi dalla frutta. Vanno serviti dopo pranzo, dopo cena, nel pomeriggio,e si apprezzano se serviti freddi.

 Sempre tra i liquori dolci troviamo il cherry brandy e i liquori all’arancio, che possono essere serviti dopo pranzo, dopo cena, nel pomeriggio. Il cherry è un brandy aromatizzato con ciliegie va servito a temperatura ambiente, idem gli altri che in alternativa possono essere serviti anche freddi.

Tra i liquori dolci più conosciuti vi cito su tutti il rabarbaro e la china estratti dall’omonima radice e corteccia, vanno serviti a temperatura ambiente oppure allungati con acqua calda.

Termino recensione e citazioni con la Sambuca, un altro liquore dolce, a base di anice che può essere servita anche come digestivo dopo pranzo e dopo cena a temperatura ambiente


(dai consigli del maestro Fradefra, alias Francesco de Francesco, un bravo (a mio avviso cuoco) che organizza corsi di cucina, cucina a domicilio, è iscritto alla FIC e collabora su diversi forum e blog, naturalemnte di cucina )
« Last Edit: Monday, 19, September 2011, 04:00:13 PM by frugiter »
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline MataHaries

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 7612
  • In cucina comando io.... e pure nel resto di casa!
Re:TECNICA - come si servono i liquori
« Reply #1 on: Monday, 19, September 2011, 03:51:12 PM »
Grazie Vittoria, sei sempre super documentata :inn:
:spieg: canter: Devi tornare di meeeeeee... :autunn:

Offline IceWoman

  • Civetta Chef Royale
  • ******
  • Posts: 3243
  • Congelo tutto..... anche le civette!!!!!
Re:TECNICA - come si servono i liquori
« Reply #2 on: Monday, 19, September 2011, 10:38:13 PM »
 :bo: :bighug:

Offline e_elisa

  • Vincitrice del Concorso "la Casetta decorata in Pandizenzero 2011"
  • Moderatori
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 9497
  • I love cupcakes
Re:TECNICA - come si servono i liquori
« Reply #3 on: Tuesday, 20, September 2011, 10:08:26 PM »
Fa sempre bene un ripasso!  :okk:
                                      elisa        :donne: