Author Topic: Panadas ( o Impanadas)  (Read 491 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline MataHaries

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 7612
  • In cucina comando io.... e pure nel resto di casa!
Panadas ( o Impanadas)
« on: Saturday, 11, April 2015, 10:20:05 PM »
Le panadas o impanadas, sono tortine salate e farcite che vengono preparate in quasi tutta la Sardegna.
La panada è un piatto di origine antica, addirittura nuragica; la tradizione di prepararle si conserva tutt'oggi in molti paesi della Sardegna, in particolare ad Assemini e a Oschiri, dove viene considerata il piatto più tipico, tanto che alla panada è stata dedicata una sagra.
E' un piatto che ho imparato ad amare sin dalla mia infanzia, che mia zia Marianna mi preparava ogni volta che scendevo giù, proprio a Oschiri, il paese sulle sponde del lago Coghinas, dove vive da tempo immemore.
Questa che segue, è la ricetta così come la prepara mia zia, in ogni paese c'è una variante, un piccolo particolare che differenzia la preparazione del piatto.

Ingredienti
1 kg di farina di grano duro
250 g di strutto
1 kg di carne di maiale (ho usato le bistecche di collo)
28 g di sale per la carne
un pizzico di sale per la pasta
1.5 g di pepe
1 spicchio di aglio grande
prezzemolo
50 g di lardo
acqua 600 g circa

Impastare la farina con lo strutto, l'acqua e un pizzico di sale fino ad ottenere un impasto sodo e liscio. Lasciare riposare l'impasto per molte ore, preferibilmente prepararlo il giorno prima dell'utilizzo.
Ridurre la carne in dadolata di 2 cm circa, insaporire con il sale, il prezzemolo, l'aglio, il pepe e il lardo tritato; anche la carne è preferibile sia insaporita il giorno prima.
Stendere la pasta non troppo sottile, anche se a me stavolta è scappata troppo fina, e ricavare dei dischi di due diversi diametri: il più grande andrà a comporre il cestino, il più piccolo il suo coperchio. Mettere al centro una cucchiaiata di carne, quindi andare a comporre il cestino aiutandovi con l'incavo della mano disposto a coppa. (Avevo fatto un passo passo... l'ho cancellato per sbaglio dal cellulare :sor: )
La tipicità delle panadas sta nella cucitura della pasta, che va fatta alzando un poco i bordi del cestino, e ripiegandoli internamente creando delle piccole pences, che avranno l'aspetto di un cordoncino a fine chiusura.
Cuocere quindi le panadas in forno moderato per circa 15/20 min.


L'aspetto originale dovrebbe essere molto più tondeggiante, ma è solo la seconda volta che le faccio, imparerò con l'esperienza.
:spieg: canter: Devi tornare di meeeeeee... :autunn:

Offline xena

  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *******
  • Posts: 4963
  • [Sei grande]
Re:Panadas ( o Impanadas)
« Reply #1 on: Sunday, 12, April 2015, 08:35:59 PM »
Anche questi molto buoni
 :appet:  :sbava:
ANNA   :ciaoo:       :pc:

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:Panadas ( o Impanadas)
« Reply #2 on: Sunday, 12, April 2015, 09:55:13 PM »
mi piace quando in un piatto si indulge al cappello storico e folkloristico per spiegare origini e tradizioni
me lo fa apprezzare ancora di più
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina