Author Topic: MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO  (Read 3557 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #15 on: Friday, 18, July 2014, 03:58:53 PM »


16 LUGLIO 

PASTORE

Io sarò pastore
-disteso su un prato -
di nuvole bianche,
un gregge sfrenato!

Per poter guidare
quel gregge un po' strano
un lungo bastone
terrò nella mano.

:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #16 on: Saturday, 19, July 2014, 09:38:33 AM »


17 LUGLIO

TROPPO PICCOLO

Ogni volta che Luciano usciva a giocare con gli altri bambini, era sorridente e felice. Ma ogni volta che tornava a casa, poco tempo dopo, era sempre imbronciato e piangente.
- Mamma, non mi lasciano giocare - singhiozzava. - Dicono che sono troppo piccolo. Non è vero, non è vero!
- Perchè dicono questo, Luciano? - domandava la mamma. - Sei grande come Antonio e Piero ed essi giocano con gli altri.
- Lo so e non so perchè non mi vogliono, devo trovare qualcuno con cui giocare.
Un giorno la mamma provò a suggerigli: - Perchè non giochi con Roberto? E' sempre solo tutto il giorno anche lui
A Luciano l'idea piacque e cominciò a giocare col suo fratellino più piccolo. Ma poco dopo era di nuovo solo:
- Non posso giocare con Roberto, mamma. - spiegò - Avevamo costruito una galleria nella sabbia e quando crollò pianse. Non fa altro che piangere. Non si può giocare con lui, è troppo piccolo,  è un piagnisteo!
Mentre diceva queste cose, Luciano spalancò improvvisamente gli occhi con aria molto sorpresa, come se ad un tratto avesse capito una cosa molto importante. Non disse nulla, ma corse via a giocare con gli altri bambini.
Questa volta non tornò indietro subito.
- Ci siamo divertiti così tanto mamma! - disse quando tornò per il pranzo raggiante di gioia. - Abbiamo giocato ai cowboy, a guardie e ladri, alla scuola, a tutti i giochi dei grandi. Ho giocato anche io e non ho mai pianto, mai, neppure quando sono caduto. Così nessuno disse che ero troppo piccolo, neppure una volta!
- Bene - disse la mamma sorridendo - son proprio contenta.
- Anche io! - disse Luciano e corse a lavarsi le mani per pranzo, impaziente di tornare a giocare nel pomeriggio con gli altri che non lo consideravano più troppo piccolo.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #17 on: Saturday, 19, July 2014, 09:48:42 AM »


18 LUGLIO


ESSERE UN CONIGLIO

- Oh, che caldo! - si lamentò un coniglio slevatico, uscendo dalla tana. - E' impossibile stare in una tana in giorno caldo come questo!
Si stese fra l'erba, ma anche nel prato faceva caldo; il coniglio guardò con desiderio il ruscello che socrreva lì vicno. Avrebbe voluto gettarvisi e fare una nuotata rinfrescante.
- Ma i conigli non possono nuotare come i ranocchi e i pesci - si disse, saltando nel bosco ombroso, dove non si muoveva una foglia. Qui gli uccellini saltellavano come fosse stata primavera. Un vecchio gufo sonnecchiava nella fresca cavità di un albero. Uno scoiatolo si faceva vento con la coda. Una tartaruga appariva fresca e riposata nel suo guscio.
- Soltanto io soffro il caldo - sbuffò il coniglietto. - Sono ben sfortunato. Chi vorrebbe essere un coniglio in un giorno come questo?
Sedette sull'erba, sudato, desiderando essere qualsiasi altra cosa, perfino un vecchio ragno nero con troppe gambe, piuttosto che un coniglio.
Improvvisamente il cielo si oscurò. Un vento freddo soffiò sulle foglie e radi, enormi, goccioloni cominciarono a cadere ad un tratto. Guizzò un fulmine e brontolò un tuono, facendo rabbrividire il coniglio.
Esso cominciò a correre per raggiungere il suo buco prima dello scoppio del temporale. Corse senza fermarsi, senza guardarsi intorno, senza dire neppure una parola, finchè non giunse alla sua tana scura, proprio in tempo.
Mentre fuori imperversava la pioggia, si accomodò all'asciutto e tirò uns sospiro di sollievo:
- Che bella cosa essere un coniglio ed avere una casa di coniglio sottoterra, quando non c'è altro luogo più adatto ad un coniglio!
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #18 on: Saturday, 19, July 2014, 09:51:44 AM »


19 LUGLIO

IL CASTELLO


Quando andremo sulla spiaggia
con paletta e con secchiello,
con la sabbia noi faremo
un magnifico castello.

Di conchiglie e stelle rosse
sarà tutto incastonato
e da un granchio con due pinze,
bimbi miei, sarà abitato.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline xena

  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *******
  • Posts: 4963
  • [Sei grande]
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #19 on: Saturday, 19, July 2014, 09:55:15 AM »
 :flirty:
ANNA   :ciaoo:       :pc:

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #20 on: Sunday, 20, July 2014, 03:13:04 PM »


20 LUGLIO

IL COCCODRILLO SCONTROSO

Una volta, in una calda estate in un paese del Sud, un Coccodrillo venne a vivere al fiume. Un Coccodrillo nel fiume è una brutta cosa ma questo per giunta era terribilmente scontroso e cattivo. Inghiottiva i pesci come nocciole e cercava di mordere chiunque fosse entrato nel fiume per una nuotata. Perciò, naturalmente, nessuno faceva più il bagno.
Il caldo rendeva tutti gli animali nervosi e scontrosi ed essi litigavano tra di loro, finchè un giorno la vecchia Lontra decise che così non si poteva più continuare.
- Non ne posso più, con questo caldo e con questi nervi - disse e si avviò a fare il bagno al fiume, col suo bastone, calma e risoluta; tutti gli animali stavano a vedere.
- Buongiorno, vecchio Coccodrillo scontroso - disse - io sono una vecchia Lontra scontrosa e sono venuta a fare il bagno.
Subito il Coccodrillo corse verso di lei con le enormi fauci spalancate. Era così feroce, che al lontra tentò di tornare indietro, ma scivolò e cadde in acqua mentre il suo bastone volava in aria.
- Povera Lontra! - dissero gli animali. - E' spacciata.
Ma il bastone che era volato in aria, ricadde proprio tra le fauci del Coccodrillo e vi si conficcò, in modo che il bestione non poteva più ne chiudere ne aprire bocca.
Ora il coccodrillo era furente e talmente imbarazzato che fuggì e lasciò per sempre il fiume.
- Venite! - gridò la Lontra trionfante, come se avesse progettato lei la fortunata combinazione del bastone. E tutti gli amici, nuotando, furono felici di attribuirle il merito .
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #21 on: Monday, 21, July 2014, 03:50:33 PM »


21 LUGLIO

IL FEROCE LEONE DEL CIRCO

Prima che nascesse il leoncino, Leo era stato il più feroce, il più impressionante leone del circo.
Ma ora tutto era cambiato. Esso desiderava soltanto cullare il suo piccolo e giocare con lui, da bravo padre orgoglioso.
- Nella rappresentazione - diceva il domatore sospirando - non si mette d'impegno, e la gente non si impressiona più alla nostra lotta.
IL bigliettaio riferì che la gente non si affollava più agli sportelli a comprare i biglietti per vedere il domatore mettere la testa tra le fauci del leone. Fortunatamente Tinca, il pagliaccio, ebbe un'idea. Andò a trovare il leone.
- Hai un bel cucciolo, Leo - disse - Che cosa farà da grande? Sarà forse il leone di uno zoo, tranquillo e simpatico?
- Certamente no! - ruggì Leo. - Sarà un leone da circo. Feroce e terribile come suo padre e farà tremare di paura gli spettatori
- Come farà ad imparare? - domandò Tinca.
- Semplice: osserverà me - disse il leone.
- Dovrebbe cominciare subito, allora - osservò Tinca.
- Sì, è vero - rispose il leone pensoso.
Quel pomeriggio stesso, alla rappresentazione, apprave Tinca, che spingeva una carrozzella  con dentro il cucciolo del leone.
Quando il leone venne fuori, la gente dimenticò il suo cucciolo. Era feroce, grande, superbo come non mai. Che brivido quando il domatore ed il leone cominciarono a combattere! Come tutti trattennero il respiro quando il leone lanciò il suo potente ruggito e come chiusero gli occhi atterriti quando il coraggioso domatore mise la testa tra le fauci del leone!
Il domatore e il direttore e il bigliettaio erano soddisfatti e sorpresi per il nuovo cambiamento.
Ma Tinca non era afftto sorpreso perchè sapeva che il leone insegnava al suo cucciolo.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #22 on: Wednesday, 23, July 2014, 02:25:14 PM »


22 LUGLIO
 

IL PELLICANO

Affamato un pellicano
va agli scogli per mangiare,
e il gabbiano assai gentile
dice: "Mangia, ma ti pare?"

" Mio gabbiano ti ringrazio
un boccone e vado via!"
e spalanca la sua bocca
e che bocca, mamma mia!

Vuol mangiare anche il gabbiano
e comincia a protestare
perchè, ahimè più non rimane
un sol pesce in fondo al mare.

Per quel misero boccone
redarguito, il pellicano
dice quanto mai stizzito:
"Che villano quel gabbiano"
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #23 on: Wednesday, 23, July 2014, 02:35:31 PM »


23 LUGLIO

TEMPO D'ESTATE


Accompagnate da nani e folletti
danzano lievi falene dorate
polche, mazurche, rondò, minuetti.
Per ore ed ore nella notte bruna
son le canzoni dai grilli suonate
al misterioso chiaror della luna.
Per ascoltare il concerto gentile
taccion le cose come affascinate
da quel cri cri delizioso e sottile
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #24 on: Thursday, 24, July 2014, 03:20:28 PM »


24 LUGLIO

LA CASA DI PASTICCIO

- Ciao - disse il coniglietto Pasticcio a suo cugino - che cosa stai costruendo?
- Una casa - disse il cugino - Questo è il progetto.
- Anche io voglio costruire una casa - mormorò il coniglietto Pasticcio. . Ma farò a meno del progetto.
- La mia casa sarà alta due piani - disse segando e piantando chiodi - Avrà il caminetto, i balconcini, le persiane con un buco a forma di cuore e un porticato e le scale. Sarà una casa originale vero cugino?
In quel mentre la casa del coniglietto Pasticcio crollò, perchè era stata fatta senza alcun calcolo e le varie parti non stavano insieme.
- OH la mia bella casa originale! - si lamentò Pasticcio
- Non prendertela, Pasticcio - disse suo cugino - se mi aiuti a verniciare la mia, essa sarà anche la tua.
- D'accordo! -  gridò Pasticcio afferrando un pennello - di che colore la dipingeremo? Rosa con le farfalle o verde con le margherite?
- No - disse il cugino - soltanto bianca col tetto azzurro come indicato sul progetto
Il coniglietto Pasticcio assentì timidamente: dopo la prima esperienza, aveva capito che era necessario seguire il progetto, come aveva fatto suo cugino per evitare pasticci.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #25 on: Friday, 25, July 2014, 08:28:54 PM »


25 LUGLIO

GENTILEZZA

Un povero omino
che solo soletto
arriva in città,
senza oro nè tetto

incontra un signore,
gli fa un bel sorriso
e questo risponde
con slancio improvviso.

D'un verde giardino
va verso il cancello
e dice: "Signora,
che fiori, che bello!"

Poi vede per via
in pianto un bimbetto:
le lacrime asciuga
col suo fazzoletto.

Il giorno seguente
l'omino soletto
ha cento e più amici,
dell'oro ed un tetto.
 
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #26 on: Saturday, 26, July 2014, 09:42:35 PM »


26 LUGLIO

L'OMBRELLO

Oggi ho fatto una scoperta:
- lo sapevi tu, bambino? -
lo scoiattolo del bosco
sempre pronto ha l'ombrellino!

Me l'ha detto un boscaiolo:
quando piove oppur tempesta
la sua lunga coda folta
lui si mette sulla testa.

:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #27 on: Sunday, 27, July 2014, 02:49:06 PM »


27 LUGLIO

LE DUE SCIMMIETTE

Una volta c'erano due scimmiette che sembravano uguali, facevano le stesse cose e pensavano allo stesso modo; il che era un vero peccato. Quando una scimmietta pensò di salire su un banano e prendere l'unica banana matura, l'altra pensò la stessa cossa e salirono tutte e due. Ma quando esse cominciarono a litigare per la stessa banana, questa cadde loro di mano e finì in bocca ad una zebra che passava lì sotto.
Le due scimmiette scesero subito dalla pianta e cominciarono ad inseguire la zebra, senza risultato.
Affaticate e assetate decisero di andare al fiume a bere. La riva era viscida e fangosa e una scimmietta scivolò; poichè si tenevano per mano anche l'altra cadde nel fiume, proprio vicino ad un grosso coccodrillo. Entrambe le scimmiette con grandi salti riuscirono a fuggire, ma la seconda non potè evitare di farsi morsicare dolorosamente la coda
Ciò la rese furiosa al punto che, quando la prima scimmietta disse: -Odio i grossi coccodrilli che mordono, essa non rispose: - Anche io - ma disse invece:
- Io odio sembrare uguali e fare le stesse cose e pensare allo stesso modo  perchè questo non porta che guai!
Se ne andò, imbronciata e furente, dietro ad un macigno per essere da sola.
Dopo qualche tempo, quando la coda smise di farle male, la sicmmietta cominciò a soffrire per la solitudine e fu felice quando vide che la prima scimmietta che la sbirciava.
Sorrise e la invitò ad avvicinarsi, così le due amiche fecero la pace. Allora la seconda scimmietta disse:
- Penso di raccogliere dei lamponi selvatici per cena
Ma la prima non rispose più come faceva una volta: - Lo penso anche io.
Disse invece: - Io penso di cercare zucchero e panna da mettere sui lamponi che tu pensi di raccogliere.
- I lamponi sono assai più buoni con lo zucchero e la panna - disse la scimmietta che li aveva raccolti. - Sono due volti più buoni.
- D'ora in avanti tutto sarà due volte più buono - disse la scimmietta che aveva deciso di pensar a modo suo.
E fu effettivamente così perchè due teste  pensano davvero meglio di una sola
« Last Edit: Sunday, 27, July 2014, 05:17:53 PM by frugiter »
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #28 on: Monday, 28, July 2014, 01:11:38 PM »


28 LUGLIO

LA BALENA PARLANTE

Il capitano Mc Dermott era un uomo molto allegro e la sua nave era la più allegra di tutte. I marinai cantavano lavorando, il cuoco fischiettava e il capitano stesso andava in giro col suo pappagallo sulla spalla, scherzando.
Ma un giorno, durante una tempesta improvvisa, il povero pappagallo Poll fu spazzato in mare dal vento: da quel giorno il capitano cambiò.
Non scherzava più, dimenticava perfino i suoi doveri, voleva slo ritrovare il suo Poll.
- Il povero Poll sarà sicuramente annegato durante l'ultima tempesta - si dicevano l'un l'altro i marinai, - il nostro capitano è pazzo a pensare di poterlo ritrovare. Cosa possiamo fare per distrarlo?
Tentarono di tutto. Provarono perfino a catturare un gabbiano ed insegnargli a palare; gli raccontarono tutte le più terribili storie di mare. Il capitano si limitava a sospirare:
- Accadono molte cose strane - diceva, ma conservava la sua espressione desolata, finchè un giorno, in prossimità del Labrdor, incontrarono  una balena.
- Ecco la balena! - gridò la vedetta. L'allegra nave si avvicinò. Quando stava per raggiungere la balena e già il cacciatore era pronto con l'arpione una grande voce gridò:
- Voi bricconi! Lasciate in pace una povera creatura!
- La balena parla! - gridò atterrito l'uomo con l'arpione.
- Una balena parlante! - gridarono gli altri - Al timone, presto, fuggiamo da queste acque stregate!
- Un momento! - gridò il capitano, saltando in piedi e guardandosi in giro di nuovo allegro. Calò in mare una rete e tirò su un vecchio barile che galleggiava vicino alla nave. Da esso trasse un uccellino verde, magro e bagnato con le penne arruffate.
- E' Poll! - gridò la ciurma - Poll sano  salvo; il capitano non era pazzo a cercarlo!
- Sono stato pazzo a perderlo, ma non tanto pazzo da credere che esista una balena parlante!Ora Poll, vecchio mio, chiedi scusa a questi signori che hai spaventato.
- Per mille balene! Spiacente, marinai, ma un povero naufrago deve pur divertirsi! - disse poll .
La ciurma fu felice di catturare una balena non stregata. Il capitano fu felice di aver ritrovato il suo Poll.
Poll divorò affamato una enorme quantità di biscotti, poi si appollaiò sulla spalla del capitano tenendosi stretto: nessun vento sarebbe più riuscito a staccarlo da lì.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10445
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... LUGLIO
« Reply #29 on: Tuesday, 29, July 2014, 10:01:19 PM »


29 LUGLIO

IL FUNGO

Per quest'umidi sentieri
son passato solo ieri
e non c'era proprio niente,
lo può dir tutta la gente.

oggi sono ripassato
e l'ho subito notato:
bello, bianco, appetitoso
un bel fungo velenoso
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina