Author Topic: MAMMA MI RACCONTI... APRILE  (Read 4552 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #15 on: Saturday, 12, April 2014, 09:12:51 PM »


12 APRILE

LA SORPRESA

"Son di zucchero?"
"Sono vere?"
"Hanno il tuorlo
o la sorpresa?"
Zitti zitti, miei bambini.
che ci sono dentro i pulcini.
Spunta un becco,
poi un ciuffetto
una zampina
una codina.
"Quanti!"
"E in quell'uovo
cosa c'è?"
"La sorpresa! La sorpresa!
Non ci credi? Sì davvero!
Un pulcino tutto nero!"
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #16 on: Sunday, 13, April 2014, 08:58:30 PM »


13 APRILE

CASE DI TUTTI I GENERI

Era un caldo giorno di aprile e tutti i cuccioli dei vari animali uscirono di casa per giocare.
L'orsacchiotto sbucò dalla sua grotta, il coniglietto balzò dal suo buco, lo scoiattolo scese dalla sua casina sull'albero e il cagnolino uscì dal canile.
Anche la tartaruga uscì di casa per giocare: tirò fuori le zampe e la testa dal suo guscio, che è la sua casa, e per tutto il giorno andò in giro portandosi la casa sulle spalle. La piccola tartaruga era sempre la più lenta a giocare; così lenta che spesso gli altri cuccioli erano costretti a ridere di lei, portandosi le zampe davanti alla bocca per non farsi vedere. Ma la piccola tartaruga non se ne curava.
Quando tramontò il sole, gli altri cuccioli dovettero lasciare il gioco e correre a casa.
Non così la piccola tartaruga. Essa inghiottì un grosso vermiciattolo e una mosca gustosa e bevve una sorsata allo stagno vicino. Poi ritirò la testa, la coda e le quattro zampine dentro al guscio, che è la sua casa, e potè dormire all'aperto, sotto le stelle, coem un grande esploratore e si sentì felice della sua natura.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #17 on: Monday, 14, April 2014, 04:50:21 PM »


14 APRILE

UN VERO TESORO

Ho messo un dentino
là sotto il cuscino
e un bel topolino
vi ha messo un soldino !

I denti che ho in bocca
cambiarli mi tocca
ma sempre uno nuovo
in breve ritrovo..

Per mille dentini,
sai quanti soldini?
Sarò un, due, tre,
più ricco di un re.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #18 on: Tuesday, 15, April 2014, 04:45:53 PM »


15  APRILE

TROPPO DISORDINE

Anna era una bambina molto disordinata. Quando giocava, in un momento riusciva a mettere la casa a soqquadro. Perciò Anna e la mamma erano sempre occupate a mettere in ordine e non avevano mai tempo di fare una passeggiata prima di pranzo o di leggere una storia prima di cena. La bambina non era affatto contenta di ciò, nè lo era la mamma.
- Cara pasticciona - diceva sempre la mamma - non so come fai a fare un tale disordine.
- Non lo so nemmeno io - sospirava Anna.
Il giorno dopo fece attenzione per vedere come si formava il disordine. Notò che, per giocare, ella tirava fuori una cosa, poi un'altra e un'altra ancora.
"Forse" pensò "se io rimetto a posto una cosa prima di tirarne fuori un'altra il disordine non si farà"
E così fece: ogni volta che  cercava un nuovo giocattolo, prima di tirarlo fuori dall'armadio rimetteva a posto quello con cui aveva giocato prima.
Quando venne l'ora in cui bisognava mettere i giochi a posto, la bambina non poteva credere ai propri occhi: non c'era nulla da mettere a posto!! Anche la mamma ne fu molto contenta
-Come hai fatto a mettere a posto tutto così in fretta? - domandò.
- E' un segreto - disse Anna sorridendo.
Da allora in poi, invece di passare tutto il tempo a rimettere in ordine, la mamma portò Anna a passeggio e le lesse molte belle storie
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #19 on: Wednesday, 16, April 2014, 09:03:53 PM »


16 APRILE

AL PARCO

Se fossi il padrone
del parco, dei fiori,
metterei un cartellone
che dice così:
I fiori cogliete!
le bestie nutrite!
E quando volete
entrate ed uscite!
Abbasso gli orari,
le proibizioni!
Abbasso miei cari
le contravvenzioni!|
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #20 on: Thursday, 17, April 2014, 07:15:27 PM »


17 APRILE

L'AGNELLINO

Un giorno mamma Pecora disse all'agnellino:
- Ormai sei diventato grande, non devi più seguirmi come quando eri piccolo ma devi imparare ad andare in giro da solo.
- Va bene - rispose l'agnellino - andrò.
Con un balzo orgoglioso, si allontanò dalla mamma, ma ad un tratto si arrestò. Ora che non aveva più nessuno da seguire, non aveva idea di dove andare. La mamma non si vedeva più, ma passò trotterellando un puledrino e l'agnellino lo seguì attraverso il prato; poi seguì un vitello che pascolava ed infine si trovò sulla strada.
Sulla strada passava un fattore, con il carro del fieno appena tagliato. L'agnello si pose a seguirlo e intanto mangiava il fieno odoroso, tirandolo dal carro.. Il fattore, quando se ne accorse, lo cacciò via, ma il fieno era così buono che l'agnello finse di non sentire il richiamo.
In quel momento passò il figlio del fattore in bicicletta; visto come stavano le cose egli gridò:
- Lascia fare a me, papà!
Cominciò a spingere l'agenllino con la ruota anteriore della bicicletta e, quando si staccò dal fieno, continuò a stargli dietro per avviarlo verso casa, finchè l'agnello passò il cancello della fattoria.
-Ecco! - mormorò il bambino soddisfatto - sono diventato grande e sono un bell'aiuto per il babbo nei lavori della fattoria!
e l'agnello osservò:
- Sono diventato grande, così grande che la gente comincia a seguirmi.
E andò a cercare la mamma, per raccontarle la sua avventura. Si sentiva orgoglioso: non aveva più bisogno di seguire nessuno.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline maurida

  • Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 9616
  • O.G.M. (Ogni Giorno Mangio)
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #21 on: Thursday, 17, April 2014, 07:40:42 PM »
 :clap:
:camp:  me tocca de  pasticcia' ... pe' forza ...!!!! :esau:  e quindi :piccio: "Apprezzatemi adesso, eviterete la coda !" (A.Brilliant) :nose:

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #22 on: Friday, 18, April 2014, 08:42:14 PM »


18 APRILE

ALTO SVETTA IL CAMPANILE

Alto svetta il campanile
Sotto un cielo primaverile
Poi scampana allegramente
Per avvisare tutta la gente
Che c’è festa in tutto il mondo
Fin nel mare più profondo
Forte suona la campana
Nella valle più lontana
Per portare in ogni cuore
La certezza dell’amore.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #23 on: Saturday, 19, April 2014, 09:14:08 PM »


19 APRILE

LA GALLINA FORTUNATA

- Che brutto aprile! - sospirò la pecora, guardando la pioggia. - Dovrei tagliare l'erba del prato, ma poi non si può, con questo tempo!
- Non ho mai visto un aprile più brutto - si lamentò la mucca. - Dovrei piantare le piantine in giardino, ma devo restare in casa senza poter far nulla!
- L'anno scorso a quest'epoca, avevamo fatto una merenda in campagna. Vi ricordate che splendido sole, e come sembrava più buona nei boschi?
La capra stava alla finestra imbronciata; tutti lamentandosi erano inoperosi. Soltanto la gallina non si preoccupava del tempo. Indossò il grembiule e cominciò a pulire la casa. Quando tutto fu pulito e scintillante, preparò una torta e i pasticicni e li mise a cuocere al forno.
Mentre sorvegliava la cottura, la pioggia cessò.
- Proprio in tempo! - esclamò la gallina e uscì subito a tagliare l'erba e a piantare le piantine in giardino .
Il giorno dopo, il maltempo era cessato del tutto e splendeva un sole meraviglioso.
La gallina preparò il cestino della merenda in campagna, e domandò ai suoi vicini se volevano andare  con lei. Ma nessuno poteva, proprio nessuno.
- Ora che c'è il sole vedo che la mia casa ha bisogno di pulizia. - sospirò la pecora.
- Davvero - fecero eco tutti gli altri - e finiti i lavori in casa bisognerà lavorare in giardino. Noi non possiamo perdere tempo tutte le volte che ne abbiamo voglia.
Sembravano tutti molto imbronciati. Ma la gallina fortunata, che non aveva perso tempo lamentandosi della pioggia, li salutò sorridendo e si avviò verso i boschi, a fare la merenda sui prati di quel caldo giorno di primavera.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #24 on: Sunday, 20, April 2014, 09:44:17 PM »



20  APRILE

FIORI DI PRIMAVERA

Sono scesa in giardino
col mio cestino
per cogliere fiori
dai cento colori.

ne colgo uno blu!
non ricordo più
il nome preciso
ma forse è un narciso.

Poi prendo un giacinto
che sembra dipinto,
la gialla giunchiglia
una meraviglia!

e infine una viola,
che stava a sola
col capo chinato,
tra il fosso e il prato .
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #25 on: Monday, 21, April 2014, 08:28:44 PM »


21 APRILE

UN IMPERMEABILE PER LA CRESCITA

Un sabato i aprile, cominciò a piovere. Giorgio osservava lo scroscio della pioggia. Vie che a poco a poco la sua forza diminuiva e l'acquazzone si trasformava in una pioggerella sottile.
Allora ebbe voglia i uscire nella pioggia. Infilò le sue belle sovrascarpe e prese l'impermeabile; ma quano provò a infilarlo, si accorse che era iventato troppo piccolo: era iventato troppo corto i maniche e inoltre gli arrivava soltanto sopra al ginocchio e non si poteva abbottonare.
- Sono cresciuto troppo quest'inverno! - isse Giorgio alla mamma.
- NAturalmente sei cresciuto molto - isse la mamma e lo accompagnò allo specchio.
Allo specchio, l'impermeabile appariva così stretto e piccolo e smilzo che Giorgio non potè fare a meno i ridere. Proprio in quel momento il campanello squillò.
- eve essere Gino che viene a chiamarmi per anare fuori e io non posso uscire perchè non ho l'impermeabile! - esclamò Giorgio con isappunto.
La mamma anò a aprire la porta e ritornò con un gran pacco sotto braccio.
- E' per te - isse sorridendo al bambino - è arrivato proprio in tempo.
Giorgio aprì il pacco in gran fretta. Dentro vi era un impermeabile nuovo fiammante, con anche il cappuccio! Ed era così grane che avrebbe potuto continuare a portarlo anche se fosse ancora un po' cresciuto.
Il bambino indossò felice l'impermeabile nuovo e uscì nella bella pioggia benefica che fa crescere rapidamente tutte le cose.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #26 on: Tuesday, 22, April 2014, 08:14:31 PM »


22 APRILE

PRIMAVERA IN CITTA'

Primavera è venuta in città
e nessuno ancora lo sa.
Lo sa solo quel bambino
che laggiù in periferia
ha trovato un fiorellino
nel bel mezzo della via.
Ma anche gli altri la vedranno
e nel cuor la sentiranno
e perfin la grossa gru
resterà col naso in su
per veder la primavera
che nel ciel passa leggera.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline maurida

  • Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 9616
  • O.G.M. (Ogni Giorno Mangio)
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #27 on: Wednesday, 23, April 2014, 10:09:14 AM »
 :flirty:

ho salvato la foto da colorare nei miei FILE DISEGNI  :ph4:

 :bo:
:camp:  me tocca de  pasticcia' ... pe' forza ...!!!! :esau:  e quindi :piccio: "Apprezzatemi adesso, eviterete la coda !" (A.Brilliant) :nose:

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #28 on: Wednesday, 23, April 2014, 02:17:41 PM »
ogni tanto ne metto.. se vai nei mesi precedenti ce ne sono altre
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina

Offline frugiter

  • Global Moderator
  • Civetta Tre stelle Michelin
  • *****
  • Posts: 10446
  • alle critiche non si ribatte, le si ascolta
    • applicazioni in cucina
Re:MAMMA MI RACCONTI... APRILE
« Reply #29 on: Wednesday, 23, April 2014, 04:12:18 PM »


23 APRILE

IL MISTERO DELLA GOBBA DEL DROMEDARIO

Il dromedario si precipitò fuori furioso dalla porta della sua casa, tremante di rabbia.
- Statemi a sentire tutti! - gridò - Mentre ero a letto con l'influenza, senza poter neppure mangiare per diversi giorni, qualcuno mi ha rubato la mia gobba!!!
- Nessuno l'ha presa - disse l'elefante - deve esserci uno sbaglio.
- Uno sbaglio? eh? Guarda! - ribattè il dromedario mostrandogli la schiena, dove in effetti la gobba era effettivamente quasi sparita. - Questo è un furto e io mi rivolgerò alla polizia.
- Non è necessario - disse l'elefante - anche perchè non abbiamo una polizia. Inoltre, penso, che se ci troviamo tutti a casa mia, davanti ad un buon pranzetto, troveremo la soluzione del mistero.
- Non credo, -  brontolò il dromedario, ma poi, accorgendosi di avere una gran fame, si unì agli altri.
Durante il pranzo, quando l azebra gli domandò se avesse cercato sotto il letto, si limitò a sbuffare; quando poi il rinoceronte, con aria misteriosa, gli domandò dove aveva visto la sua gobba per l'ultima volta, il dromedario sbattè il tovagliolo sul tavolo.
- La gobba è sempre stata in cima alla mia schiena, naturalmente - disse con ira - sempre allo stesso posto, sempre qui...
Si voltò per indicare il punto esatto e, proprio lì, dove avrebbe dovuto essere, c'era... la gobba! Proprio la gobba perduta, che era tornata al solito posto!
- Chi ha rimesso a posto la gobba mentre non guardavo? - domandò il dromedario sorpreso e stizzito.
- Nessuno - disse il rinoceronte - proprio nessuno, perchè io ho visto che, quanto più mangiavi, tanto più la gobba cresceva.
- Ah capisco - disse il dromedario terribilmente imbarazzato - Io.. avevo dimenticato che la mia gobba serve appunto come riserva di cibo. In questi giorni, siccome non avevo mangiato, non c'era cibo di riserva e allora .. si era sciolta..
Il povero dromedario aveva un'aria così mortificata, che tutti scoppiarono a ridere.
:brood: quando non piaci a nessuno devi avere ragione, altrimenti non vali niente. Dr House :vicki:  applicazioni in cucina